IC CANTU 3

Presentazione del nuovo progetto Erasmus+ “Sustainable Development: save our planet with small gestures”

A partire da quest’anno scolastico il nostro Istituto, grazie al finanziamento dell’Unione Europea nell’ambito dei progetti Erasmus di mobilità per le scuole accreditate, partecipa al progetto Erasmus + KA121 “Sustainable Development: save our planet with small gestures”.

Cos’è Erasmus Plus?

Erasmus+ è il programma dell’UE nei settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport per il periodo 2021-2027. Istruzione, formazione, gioventù e sport sono aree chiave che supportano i cittadini nel loro sviluppo personale e professionale. Basandosi sul successo del programma nel periodo 2014-2020, Erasmus+ ha rafforzato i suoi sforzi per aumentare le opportunità offerte a un maggior numero di partecipanti e a una più ampia gamma di organizzazioni, concentrandosi sul suo impatto qualitativo e contribuendo a una maggiore inclusione e coesione, per una società più verde e digitalmente avanzata.

Accreditamento 2021-27

L’accreditamento per i progetti di mobilità nel periodo 2021-27, ottenuto dal nostro Istituto, ci permette di contare sul sostegno del programma mediante finanziamenti per nuove attività di mobilità ogni anno. 
L’accesso stabile ai finanziamenti consente di concentrarci su obiettivi a lungo termine. Le scuole accreditate hanno la possibilità di collaborare con altre scuole europee e di effettuare mobilità di alunni e staff presso le scuole partner, sono previste mobilità sia per i docenti che per gli allievi e l’accoglienza presso il nostro istituto di insegnanti e studenti europei.

Le attività previste possono essere usate per migliorare gradualmente la qualità dell’insegnamento e dell’apprendimento dell’intero Istituto. La partecipazione a questo tipo di partenariati e alle sue mobilità rappresenta per la scuola una opportunità di cambiamento in una dimensione europea, per stimolare processi di innovazione e miglioramento e promuovere i valori dell’inclusione e tolleranza.

I. C. Cantù 3: una scuola sempre più Europea

Il nostro progetto “Sustainable Development: save our planet with small gestures”, vuole stimolare gli studenti della nostra scuola secondaria di I grado, “F. Turati”, alla riflessione su una delle tematiche più attuali del momento, lo sviluppo sostenibile e la salvaguardia del pianeta, attraverso il confronto con altri paesi europei, lo scambio di esempi virtuosi e la ricerca di soluzioni comuni.

I partner del progetto sono Scuole di paesi europei con problematiche relative alla tutela ambientale molto differenti tra loro, situate in aree geografiche europee diverse: sulla costa dell’Oceano Atlantico per la scuola spagnola, in campagna per la scuola francese, su un’isola egea per la scuola greca, ai margini di una zona altamente industrializzata per la scuola italiana,

Scuole partner:

1) Collège Calmette et Guérin – ECUEILLE – Francia

2) 1 Protipo Gymnasio Μitilene – Grecia

4) Colegio Santo Domingo FESD – A Coruña

I nostri studenti avranno l’opportunità di incontrare ed interagire personalmente con i loro compagni europei, di lavorare insieme in gruppo, di documentarsi riguardo la cultura e il patrimonio naturale delle nazioni partner attraverso concrete esperienze, l’osservazione e la riflessione. Anche coloro che non parteciperanno fisicamente alle mobilità avranno l’opportunità di lavorare e interagire tramite eTwinning o meeting con i coetanei europei.

Attività del progetto

Sono previste 5 attività di insegnamento/apprendimento/formazione che vedranno la mobilità di alunni e docenti, così come da calendario:
1)  Marzo 2022 – FRANCIA
2)  Maggio 2022 – GRECIA
4)  Marzo 2023 – SPAGNA
5)  Maggio 2023 – ITALIA 

Gli studenti in mobilità saranno ospitati presso le famiglie della scuola partner, a Maggio 2023 le famiglie dei nostri studenti ospiteranno gli studenti delle scuole partner in visita in Italia.  Tutte le mobilità saranno organizzate nel rigoroso rispetto delle norme anti Covid italiane e del paese di accoglienza.

Le tematiche affrontate prima, durante e dopo le varie mobilità sarnno:
Parte 1: Quanto è ecologica la tua scuola?
In questa prima parte, ogni scuola presenterà ciò che sta già facendo per quanto riguarda lo sviluppo sostenibile.

Parte 2: Quanto è ecologica la tua zona?
In questa seconda parte, si andrà alla scoperta della biodiversità locale, il clima, le fonti di energia di ogni scuola partner. 

Parte 3: Tempo per le azioni
Ora che sappiamo tutti di più sulla situazione nelle diverse scuole e nelle diverse aree locali delle scuole, saremo in grado di organizzare azioni simili ma anche azioni che saranno adattate a ogni scuola/a ogni area locale.

Parte 4: Riduci e trasforma i rifiuti: sii creativo!
Cosa succede ai rifiuti nei nostri diversi paesi: quanto viene riciclato o riciclato? E per quanto riguarda i rifiuti nelle nostre scuole: come possiamo ridurli e trasformarli?

Parte 5 : Diventa un cittadino europeo eco-friendly
Tutto ciò che è stato fatto sarà inserito in una guida ecologica per le scuole e gli studenti saranno incoraggiati a sviluppare le loro azioni al di fuori della scuola: a casa, nella comunità locale, nelle organizzazioni… passare al cibo biologico, utilizzare il trasporto ecologico, utilizzare meno plastica, riutilizzare e riciclare, prendersi cura dell’ambiente.

Aspetti finanziari

L’Istituto sta stipulando una convenzione con l’Agenzia Nazionale Erasmus+ per la copertura finanziaria del progetto. L’importo assegnato dovrebbe coprire le spese di mobilità per tutti i partecipanti. In in caso di rinuncia da parte degli alunni, le spese già sostenute e non rimborsabili (biglietto aereo e/o altro mezzo di trasporto, …) saranno imputate alla famiglia degli stessi. 

La selezione degli alunni partecipanti alle mobilità all’estero verrà effettuata con un successivo bando sulla base di criteri deliberati dagli Organi Collegiali.
Solo a fini organizzativi, si chiede ai genitori di comunicare la propria disponibilità alla partecipazione dei propri figli alle mobilità, che si svolgeranno nel biennio nei vari paesi partner, nonché ad ospitare alunni provenienti dalle scuole partner, durante il meeting che si svolgerà c/o il nostro Istituto a marzo 2023, compilando il QUESTIONARIO online: